Cosa non fare per una corretta cura della pelle

Quando si parla di cura della pelle, è molto facile fare degli errori, ovviamente senza rendersene conto! Questo però con il tempo si ripaga in più modi: si formano rughe prima del previsto, il nostro volto appare meno brillante e l’aspetto in generale è meno giovane.cura della pelle prodotti

È importante prima di tutto avere una buona routine quotidiana, usando prodotti per la pelle idonei, ma è altrettanto fondamentale evitare tutti i comportamenti scorretti che possono peggiorare il normale aspetto cutaneo. Non sapete quali sono? Niente paura, ve li elenchiamo noi!

Cura della pelle: cose che danneggiano la nostra pelle

Non struccarsi prima di andare a dormire – è una delle cose più usuali di noi donne, ma anche una delle più sbagliate. Si torna tardi e non si vede l’ora di andare a dormire e la fase della pulizia del viso, passa in secondo piano. Questo è sbagliato perché oltre al rischio di macchiare il cuscino, i pori non respirano bene e alla lunga questo indebolirà la pelle.

Usare una crema da giorno anche per la notte e viceversa – anche se apparentemente innocuo, questo fattore più incidere sull’aspetto della pelle. La formulazione delle due creme è diversa e studiata appositamente una per proteggere, l’altra per nutrire a fondo. Ci sono creme che vengono studiate in modo tale da poterle usare sia di giorno che di notte, ma è meglio scegliere una linea con le due soluzioni separate.

Usare una crema qualsiasi senza conoscere il proprio tipo di pelle – si crede erroneamente che, almeno che non ci siano particolari problemi di secchezza o segni di pelle grassa, tutte le creme siano uguali e possano adattarsi alla nostra cute. Come nel caso precedente, ogni formulazione è studiata per agire in un certo modo e anche in un determinato posto (quindi la crema per il contorno occhi, va usata solo intorno agli occhi!).

Strizzare i brufoli – a tutti fa senso dirlo, ma ahimé è una delle abitudini più frequenti, soprattutto fra i giovani. Strizzare i brufoli non solo può lasciare un “lavoro a metà” rischiando di infettarsi, ma si rischia anche di creare cicatrici. Le soluzioni per agire e limitare i danni ci sono, basta chiedere a un farmacista o direttamente a un dermatologo.

Usare creme senza protezione solare – anche questo è un errore molto comune. Si pensa a proteggersi dal sole solo quando si va al mare e ci si vuole abbronzare, ma ci dimentichiamo spesso che il sole picchia sulla nostra faccia molte giornate e i suoi raggi sono molto potenti. Le creme da giorno devono sempre contenere una protezione solare.

Mancanze di cure da non sottovalutare

Non usare una crema da notte – la pelle durante la notte lavora per rimediare ai danni subiti durante il giorno. Quindi ha bisogno di un prodotto studiato per la notte che l’aiuti, che possa migliorare e velocizzare l’azione naturale e magari anche aggiungere nutrienti essenziali.

Non fare mai trattamenti dai professionisti – ovviamente spesso è il fattore economico che limita le visite dai professionisti per la pulizia facciale, ma è il modo migliore per avere una pulizia a fondo che da soli non è sempre facile fare. Anche perché a volte è facile sbagliarsi sul tipo di pelle e i trattamenti corretti da fargli, quindi vedere un esperto almeno un paio di volte l’anno sarebbe utile.

Non cambiare idonei prodotti per la cura della pelle – a volte ci si affeziona talmente a un prodotto (per consistenza, profumo, ecc…) che non si vorrebbe mai cambiare, anche se ci si rende conto che sulla nostra pelle non ha più la stessa azione. La pelle cambia, per molte motivazioni, quindi è necessario cambiare la linea delle nostre creme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *